NUOVI BANDI 2018 MASTER E CORSI:

MASTER: LA DIAGNOSI NEUROPSICOLOGICA
NELL'ADULTO E NELL'ANZIANO

SCADENZA ISCRIZIONI 15 GENNAIO 2018 - SEDE DI TORINO
CLICCA QUI PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI

Wechsler Memory Scale o WMS
(Wechsler, 1945).

Esistono due forme parallele di questa scala: forma I e forma II.
Questa batteria di valutazione della memoria è costituita da sette subtest:
1. Informazione. Vengono poste al soggetto domande circa la propria età, data di nascita, il nome del Presidente della Repubblica, il nome del Presidente della Repubblica precedente, il nome del Papa e quello del sindaco della propria città.
2. Orientamento. Vengono poste cinque domande circa l'anno, il mese, il giorno, il posto e la città in cui si trova io soggetto.
3. Controllo Mentale. Il soggetto è sottoposto a tre compiti a tempo: contare dal numero 20 al numero 1, ripetere le lettere dell'alfabeto, contare di tre in tre.
4. Memoria Logica. Ripetizione immediata di due brevi storie.
5. Ripetizione di cifre. Digit span avanti e a rovescio.
6. Riproduzione visiva. Riproduzione immediata, a memoria, di disegni geometrici.
7. Associazioni. Vengono presentate 10 associazioni di parole accoppiate; subito dopo l'esaminatore legge le prime parole di ogni coppia ed il soggetto deve ricordare la seconda parola di ciscuna coppia.

Vengono effettuate tre presentazioni e tre ripetizioni. Il punteggio totale (somma dei punteggi ottenuti in ogni subtest), permette, attraverso un coefficiente di correzione secondo l'età, di ottenere un punteggio corretto tramite il quale è possibile individuare un quoziente di memoria (Q.M.). Il campione normativo utilizzato è di 200 soggetti circa, divisi in diversi gruppi di età dai 20 ai 50 anni.